Nella nostra regione è sempre più avvertito il problema dell’emarginazione, che interessa sempre più il mondo giovanile e fasce sociali disparate che per problemi di degrado ambientale, disoccupazione, bullismo, dipendenza d’alcol e droghe, problemi legati: all’immigrazione, alla mancanza di valori sociali e di punti di riferimento quali rapportarsi, finisce con il determinare fenomeni complessi di disinserimento sociale che si ripercuotono con riflessi svariati e negativi sul benessere e la vita sociale dell’intera popolazione. Ecco dove investire: nel sociale, nel mondo giovanile, nella creazione di opportunità, di occasione e modelli di riscatto per le nuove generazioni


Chiunque se ne rende conto con assoluta facilità: basta entrare in alcuni ritrovi di periferia o di paese per notare quale spreco nel loro tempo i nostri giovani facciano intenti a bere o giocare al video poker, al gratta e vinci o peggio ancora ad oziare senza costrutto in poche edificanti attività spesso illegali e legate al mondo della tossicodipendenza.


A questi giovani la nostra società cosa offre o casa può e dovrebbe offrire?


L’Associazione “Società e Sicurezza”, ritiene che non vi sia altra attività cultura, scientifica, politica, filosofica o artistica che possa vantare tanta mobilitazione di giovani come solo lo SPORT può fare. Lo straordinario ruolo sociale che lo Sport può svolgere contro l’emarginazione sociale e la droga, non può essere realizzato se non capiamo che l’addestramento e le gare possono essere utili non solo perché danno gioia, ma anche perché essi allontanano le cattive tentazioni e contrastano la solitudine, non solo perché contribuisce allo sviluppo ed al controllo delle proprie energie, divenendo un ottimo veicolo di propaganda contro l’emarginazione sociale e la droga, ma anche per il loro straordinario contributo alla maturazione psicofisica e allo sviluppo culturale che s’innesca durante la fase evolutiva. Lo sport deve essere inteso come il più importante strumento di lotta contro l’emarginazione sociale, droga e alcolismo per contrastare gli effetti devastanti che essi hanno anche su tanti giovani molisani. A tal riguardo, riteniamo utile e necessario che nel Molise si favorisca maggiormente la creazione di una rete d’opportunità per favorire l’Associazionismo sportivo e lo sport pubblico per tutti. E, in quest’ottica, gli impianti leggeri possono rappresentare una risposta alle esigenze di tantissimi giovani, piccoli spazi organizzati da vivere con semplicità e amore. In definitiva sport per tutti, sport vero e di qualità questo appare essere la sfida lanciata allo sport di base dalla frammentata società odierna, perché sia anch’esso parte non secondaria nel processo d’educazione e socializzazione dei giovani e delle persone.


A tal riguardo l’Associazione Socio Culturale Movimento Regionale per la Sicurezza e la Giustizia Sociale, invita tutti i Presidenti delle varie discipline sportive del Molise ad esporre nelle aree in cui si svolgono le gare sportive uno striscione con lo slogan: “PIU’ SPORT MENO EMARGINAZIONE SOCIALE”. Il gesto simbolico dovrà servire da stimolo concreto per tutti i Sindaci della Regione carenti di spazi organizzativi sia pur minimi dedicati alla socializzazione ed allo sport come forma d’aggregazione e di condivisione di puri e semplici valori positivi, affinché si adoperino e si attivino in tale direzione che rappresenta a parere della nostra associazione la migliore cura e prevenzione verso fenomeni di emarginazione citati. Infine, un appello alla Regione Molise affinché investisse maggiori risorse economiche in funzione degli impianti leggeri, al fine di offrire opportunità alle comunità locali per la creazione di spazi dedicati ai propri giovani.


Ed in particolare alle società sportive interessate ai c.d. “sport minori” i cui Presidenti sono spesso costretti ad enormi sacrifici personali per colmare l’interesse di tanti giovani sfrattati dalla strada.


Il Presidente Regionale


Giovanni MUCCIO


Visualizza articolo di giornale inerente a “Più sport e meno emarginazione sociale”

Visualizza le foto del convegno “Più sport e meno emarginazione sociale”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: